CONCORSO “CALL TO ACTION PER LA SOSTENIBILITÀ 2022”
Evento di premiazione il 27 Maggio 2022 dalle 10:00 

CITTÀ E COMUNITÀ SOSTENIBILI

Città fra sfide e futuro

Per poter essere cittadini attivi e partecipi dello sviluppo delle nostre città e comunità è importante riflettere su quale sia la nostra visione di città e quali possano essere le sue caratteristiche.

La città deve essere un luogo attraente dove vivere con un elevato livello di qualità urbana, centro di relazioni sociali e culturali, motore di prosperità e di sviluppo economico, una città connessa a livello regionale, nazionale e internazionale, in grado di generare opportunità, una comunità inclusiva con un elevato grado di coesione sociale, green e resiliente, capace di rigenerarsi integrando lo sviluppo urbano e le trasformazioni del territorio con sistemi sostenibili ed evoluti di mobilità e trasporti.

E’ importante imparare a conoscere la città in cui si vive, si studia, si lavora, si trascorre il tempo libero fra attività ricreative, shopping, eventi culturali e sportivi. E’ importante conoscere la sua storia, secolare e in alcuni casi millenaria, e imparare ad apprezzare i monumenti ed i tesori d’arte che le generazioni passate ci hanno regalato. Un patrimonio culturale e artistico che tutto il mondo ci invidia.

Le nostre città devono oggi affrontare importanti sfide: l’inquinamento atmosferico, la congestione del traffico, la disparità di reddito e l’aumento delle disuguaglianze fra i suoi cittadini che si evidenziano con i fenomeni di dispersione scolastica, disoccupazione, in particolare giovanile, minori possibilità di accedere ai servizi che la città offre, ad esempio per quanto riguarda sanità e trasporti, difficoltà per i gruppi di cittadini a basso reddito di trovare alloggi adeguati a prezzi accessibili.

La qualità della vita urbana è quella che si vive nella scuola, nel luogo di lavoro, nel quartiere in cui si abita, nelle piazze e nei parchi urbani, nell’accesso e nell’utilizzo dei servizi pubblici, ma è anche determinata da una molteplicità di fattori in grado di indicarne livello di sostenibilità e potenzialità di sviluppo.

Una indagine del Sole 24 Ore (https://lab24.ilsole24ore.com/qualita-della-vita/) elabora ogni anno una classifica delle città italiane per quanto riguarda la qualità della vita urbana.

I criteri di valutazione riguardano i seguenti indicatori:

  • Ricchezza e consumi (spese delle famiglie per i consumi durevoli, prezzo medio di vendita delle case, canoni medi di locazione, rischio di finanziamenti,…)
  • Ambiente e servizi (indice del clima, capacità di depurazione dell’acqua, offerta del trasporto pubblico, passeggeri del trasporto pubblico, qualità dell’aria, raccolta differenziata,…)
  • Giustizia e sicurezza (furti di autovetture, furti in abitazione, truffe e frodi informatiche, estorsioni,…)
  • Affari e lavoro (tasso di disoccupazione, tasso di disoccupazione giovanile, imprese straniere, imprese in rete, copertura di banda larga,…)
  • Demografia e società (tasso di natalità, tasso di mortalità, aumento della speranza di vita, saldo migratorio interno, indice di vecchiaia,…)
  • Cultura e tempo libero (sale cinematografiche, biblioteche, offerte di concerti, ristoranti e bar, palestre, offerta di mostre ed esposizioni, qualità ricettive delle strutture alberghiere,…)

Nel 2019, la città con la più elevata qualità della vita urbana in Italia è risultata Milano.

Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili rappresenta il global goal n. 11 dell’Agenda 2030 dell’ONU, denominato “Città e comunità sostenibili”.

Il futuro delle nostre città è “green”, con politiche delle Amministrazioni pubbliche volte ad incrementare le aree a verde, a promuovere il risparmio energetico attraverso la riqualificazione energetica degli edifici e favorendo la mobilità sostenibile incentrata sul trasporto pubblico e su forme di mobilità dolce (pedonale, ciclistica, elettrica,…), a ridurre il consumo del suolo e restituire spazi pubblici urbani per una migliore vivibilità dei cittadini, a favorire lo sviluppo dell’economia circolare, a promuovere nei cittadini la consapevolezza dell’importanza di adottare comportamenti atti a ridurre le emissioni inquinanti nell’atmosfera.

Il viaggio che ci apprestiamo ad intraprendere prenderà in esame le principali tematiche che riguardano lo sviluppo sostenibile delle città e il rilevante impatto che la rivoluzione digitale e le nuove tecnologie avranno nella evoluzione delle nostre comunità verso modelli di città intelligenti (smart cities).

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Facebook
WhatsApp
Pinterest
LinkedIn

ARTICOLI CORRELATI

Contributi della Community

HOME GREEN HOME

La squadra Domot1ca, formata dagli alunni della 3A, con la supervisione della Prof.ssa. Arch. Morena Artiola per il modello architettonico, e della 3C, con la

LEGGI TUTTO »
Contributi della Community

LA NOSTRA MISSIONE PER LA NATURA

La squadra Api – 2 A della Scuola Primaria “Don Lorenzo Milani” – I.C. “Fornara – Ossola” di Novara  con la guida delle Insegnanti Silvana

LEGGI TUTTO »
Contributi della Community

DAL FONDO DI CAFFÈ AI FUNGHI

La classe 4P del Liceo Statale “C. Cafiero” di Barletta (BT), con la guida della Prof.ssa Anna Peschechera, ha realizzato il progetto “Dal fondo di

LEGGI TUTTO »
Contributi della Community

LAVORI IN CORSO….D’ACQUA

La squadra “mitica5a” della Scuola dell’Infanzia “Lippi” dell’I.C. 6 di Modena, con la guida delle Insegnanti Cristina Gheduzzi, Marina Cagnoni, Mariagata De Seta e Sara

LEGGI TUTTO »
Contributi della Community

MADRE NATURA E IL SEGRETO DELLE EMOZIONI

La squadra costituita da studenti delle classi 1A e 4A del Liceo Scientifico “Federico II” di Stornarella (FG), con la guida della Prof.ssa Tiziana Di Palma

LEGGI TUTTO »